luciomorellimusica



Press / biografia



Musica, luci e fumi della città (II Bello :: intervista di Leo Izzo)

Paesaggi urbani densi di fumi e luci al neon, storie che si perdono nei meandri della città,
personaggi che si specchiano col proprio doppio,
questo è il mondo che ci descrive il pianista Lucio Morelli.
Quale mondo racconti nelle tue composizioni?
"La mia scrittura si muove per allusioni, in una dimensione intima e introspettiva"
A che città ti riferisci quando scrivi?
"Tutte quelle in cui ho vissuto o soggiornato, la città in questione ha un nome e un ruolo preciso,
è la scenografia del brano"
Il tuo background jazz?
"Il jazz e la classica sono le musiche con le quali sono cresciuto,
ma il suono jazz a cui ti riferisci è quello più contemporaneo, urbano e non rievocativo"



Lucio Morelli (Il popolo del blues :: di Bernardo Cioci)

Lucio Morelli è un equilibrista capace di far camminare la propria musica sopra una linea sottile.
Nelle sue mani, classica e jazz sfumano per rimanere come semplici colori,
dote sempre rara in un panorama musicale italiano che troppo spesso tende ad appiattire invece che sviluppare.
In realtà Morelli è tutto fuorché una sorpresa, avendo vinto il Premio Ciampi nel 2000.
Lucio si dimostra capace di ornare arrangiamenti grazie ad una vasta eterogeneità di influenze.



Musiche della notte (Il Resto del Carlino :: di Gian Aldo Traversi)

Lucio Morelli è un minimalista dalle suggestive venature jazz, propone composizioni,
con molte ripetizioni che hanno per temi musicali ricorrenti, quasi ossessivi,
la notte e il rapporto conflittuale e intimo fra le persone nell’amata e odiata città,
stasera dal vivo a Bologna in quartetto alla Cantina Bentivoglio.



Le canzoni della notte (Il Domani :: di Grazia Verasani)

Lucio Morelli è a mio parere un musicista originale,
suona da sempre in barba a chi trova la sua originalità penalizzante.
Senza scendere a compromessi snaturanti continua imperterrito a fare musica.
Lungo, magro, con quell’aria un po tormentata suona creando atmosfere con classe e leggerezza
fumando tra un pezzo e l’altro e muovendo le sue lunga dita sui tasti del pianoforte.
A un suo concerto si ha come l’impressione di far parte di una elite musical-letteraria,
forse perchè è molto amato dagli scrittori e anche la sottoscritta lo scelgono spesso come colonna sonora,
ma quello che più colpisce è la sua capacità di instaurare col pubblico un’intimità soffusa e immediata,
dove il jazz metropolitano si sposa perfettamente a frasi astratte,
e fra un brano e l’altro c’è anche il piacere di vedere la sua bella faccia in ombra,
scanzonata e malinconica insieme e di sentire le sue frasi non-sense che spiegano i brani,
con Nicola Negrini al contrabbasso è emozionato per il concerto che sta per fare,
ma Lucio Morelli per fortuna, è ancora di quelli che si siedono al pianoforte con la voce spezzata dei grandi batticuori..



Improvvisazioni trio (Il Domani :: di Federica Mingarelli)

Nonostante sia un musicista ormai affermato
e possa vantare collaborazioni con alcuni dei grandi nomi della produzione artistica italiana
come Paola Turci, Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi, Nicola Negrini, Mauro Manzoni, Piero Monterisi e molti altri,
Lucio Morelli vincitore del Premio Piero Ciampi e del miglior testo di canzone assegnato da Radio Uno Rai nel 2000,
offrirà stasera il proprio caleidoscopico talento,
accompagnato dal contrabbassista Nicola Negrini e il sassofonista Mauro Manzoni,
suonarà brani scritti per vari artisti e rivisitati in versione acustica con sonorità vicine al jazz .



Una :: intervista :: Repubblica.it





Discografia

Una :: Come in cielo così in terra :: 2014
Una :: Una nessuna centomila :: 2013
Elisa Genghini :: Le briciole del pasto consumato :: 2011
Federico Poggipollini :: Caos Cosmico :: 2009
Ernesto De Pascale :: Morning manic music :: 2007
Omaggio a Piero Ciampi :: Con tutte le carte in regola :: 2006
Paola Turci :: Tra i fuochi in mezzo al cielo :: 2005
Federico Poggipollini :: Solo per un giorno :: 2004
Paola Turci :: Stato di calma apparente :: 2004
Federico Poggipollini :: Nella fretta dimentico :: 2003
Nicola Negrini :: Sono giorni che non sono :: 2001
Max Gazzè :: La favola di Adamo e Eva :: 1998
Max Gazzè :: Quel che fa paura :: 1996



Musiche originali per Teatro Art Expo Performance

Misuzu Fujiwara :: Waka Spring Japanese Poem in 9th Century :: 2009
Giampiero Rigosi :: L'ora dell' incontro :: Reading :: 2008
Carlo Lucarelli :: Pasolini un mistero italiano:: Teatro :: 2007
Paola Turci :: Tour :: 2007
Gianfranco Nerozzi :: Genia :: Reading :: 2006
Paola Turci :: Tra i fuochi in mezzo al cielo tour teatrale acustico :: 2005
Simona Vinci e Deborah Gambetta :: Ragazze che dovresti conoscere :: 2004
Gianfranco Nerozzi :: Cuori perduti :: Reading :: 2003
Giampiero Rigosi :: Notturno bus :: Reading :: 2000
Carlo Lucarelli :: Almost blue :: Reading :: 1999
Grazia Verasani :: Concerto reading :: 1998



Colonne sonore originali

Giovanni La Parola :: Non si perde :: Museo di Palazzo Pretorio di Prato :: 2015
Alessandro Paci :: Enciclopedia Treccani Trevolumi :: 2011
Luca Crovi ::Tutti i colori del giallo:: 2006 / 2009

Giampiero Rigosi :: Cento Lire :: 2003

Luisa Terruzzi e Martina Amati :: Equinox :: 2001
Luisa Terruzzi e Martina Amati :: Rapid eye movie :: 1999
La voce :: Luisa Terruzzi :: 1995
Pascal Perez :: Eau delà du réèl :: 1994




Video

Paola Turci
Dimentichiamo tutto (Parole e musica di P.Turci e L. Morelli)